I Renaioli oggi

L’Associazione Culturale I Renaioli.

Quella dei Renaioli è la storia di tre amici uniti dall’amore per il fiume. Di giorno si allenano in canoa, di sera si addormentano con il frusciare dell’Arno. Tutti e tre vivono in un mulino. Non è una coincidenza.

È un richiamo, quello del fiume, ineludibile.

Sullo sfondo le rive dell’Arno negli anni ’90, ancora punteggiate dai vecchi barchetti da rena travolti dall’alluvione. Abbandonati, ammalorati, affondati. Sarebbe bello se qualcuno li riportasse a vivere.

Ma chi? Come restaurare il fasciame degli scafi sfondati dalla piena non si sa più. Come manovrare quei navicelli agili con pochi tocchi leggeri di pertica nemmeno.

Così decidono. Saranno loro a prendersi cura dei barchetti e a restituirli al panorama della città. Impareranno tutto quello che c’è da sapere dai vecchi Renaioli, prima che la loro esperienza vada persa per sempre. Così, nel 1995, nasce l’Associazione Culturale I Renaioli.

Negli anni ci siamo dati dei principi guida, che onoriamo organizzando una serie di attività: GLI SCOPI DELL’ASSOCIAZIONE CULTURALE

Recuperare, conservare e mantenere in attività i barchetti d’Arno

Abbiamo censito tutti i barchetti storici ancora esistenti nel tratto d’Arno tra Pontassieve e Signa. Li abbiamo recuperati dal fondo del fiume, li abbiamo restaurati di persona imparando le tecniche tradizionali di calafatura per riportarli alla loro condizione originaria e ne curiamo la manutenzione.

Promuovere la navigazione in Arno

Dal 1995 proponiamo ogni anno, nella stagione estiva, la navigazione tradizionale sui navicelli, per mantenere accessibile a fiorentini e turisti quest’esperienza dimenticata e per restituire i barchetti storici al panorama della città.

Dal 2002 al 2011 insieme alla Società di San Giovanni Battista abbiamo anche organizzato il Palio dei Navicelli: la tradizionale regata in onore di San Jacopo che ogni anno il 25 luglio animava le acque dell’Arno, ininterrotta dal 1200 al 1800.

Diffondere la voga a pertica

Su prenotazione organizziamo lezioni e corsi di voga a pertica per piccoli gruppi di adulti. Se vuoi dedicare un pomeriggio alla scoperta di questa antica tradizione fiorentina o partecipare a un vero e proprio corso per “imparare il mestiere” scrivici per saperne di più.

Su prenotazione organizziamo lezioni e corsi di voga a pertica per piccoli gruppi di adulti.
Se vuoi dedicare un pomeriggio alla scoperta di questa antica tradizione fiorentina o partecipare a un vero e proprio corso per “imparare il mestiere” scrivici per saperne di più.

Le lezioni singole sono aperte a tutti e si possono prenotare in qualsiasi momento con un minimo di quattro partecipanti. Per partecipare a un corso richiediamo invece una buona “acquaticità” (ideale aver maturato esperienza in sport come nuoto, pallanuoto o canoa).

Condurre ricerche storiche sull’antico mestiere dei Renaioli e sul loro patrimonio di conoscenze legate all’Arno e alla città

Negli anni ’90 ancora capitava di trovare i vecchi Renaioli non più in attività a intrattenersi sulle sponde del fiume. È allora che li abbiamo intervistati, in collaborazione con vari enti di ricerca, raccogliendo numerose testimonianze. Stiamo organizzando questi documenti in un archivio pubblico sui Renaioli e sull’Arno perché sia accessibile a tutti e aperto ad ogni contributo.

Proteggere e conservare l’ambiente fluviale come patrimonio storico e ambientale

Insieme ai Comuni e alle Scuole organizziamo attività di educazione ambientale e giornate ecologiche di pulizia delle sponde. Collaboriamo inoltre con Enti e Associazioni che operano per la valorizzazione del patrimonio storico.

Vuoi saperne di più? Leggi lo Statuto dell’Associazione Culturale I Renaioli

ATTIVITÀ FUORI STATUTO
(che facciamo con un guizzo di orgoglio)

Supporto tecnico a manifestazioni artistiche, eventi e concerti sul fiume

Partecipiamo come supporto tecnico a tutte quelle attività che richiedano una conoscenza approfondita dell’Arno e dei suoi fondali nel tratto cittadino unita alla possibilità di intervenire a basso impatto: installazioni luminose galleggianti, performance art sotto i ponti, rappresentazioni teatrali galleggianti, concerti sul pelo dell’acqua… il nostro aiuto discreto scivola silenzioso al fianco dei tanti artisti che fanno vivere il nostro fiume.

Vuoi saperne di più? Scopri gli eventi che abbiamo aiutato a realizzare.

In cosa crediamo

Crediamo nel fermarsi a guardare il Ponte Vecchio prima di fotografarlo.

Crediamo nel tenerti salda la mano mentre ti aiutiamo a salire in barca.

Crediamo nel risponderti al telefono con un sorriso, perché quel sorriso dall’altra parte tu lo senta.

Crediamo nel renderti la vita facile: puoi prenotare una gita in barchetto con una telefonata o con una mail,
ma anche con un messaggio WhatsApp o sulla nostra pagina Facebook.

Crediamo nella tecnologia e in tutto quello che può renderci più efficienti: perché oltre alla lentezza anche la velocità ha il suo spazio.

  • Fabrizio Bonaiuti
    Fabrizio Bonaiuti Renaiolo
  • Paolo Bruni
    Paolo Bruni Renaiolo
  • Antonio Bellacci
    Antonio Bellacci Renaiolo
  • Vieri Castaldi
    Vieri Castaldi Renaiolo

Vuoi imparare a stangare anche tu?

I Renaioli si occupano di valorizzare e mantenere la tradizione.

Contattaci

0